Direttive europee per la Pivacy Online

Questo sito WEB usa cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzionalità, anche di terze parti. Usufruendo del sito, acconsentite che questo tipo di informazioni vengano raccolte e memorizzate sul vostro dispositivo.

Leggi i riferimenti normativi europei sulla privacy online

Avete rifiutato l'utilizzo dei cookies. La vostra scelta può essere modificata in ogni momento.

Avete acconsentito all'utilizzo di cookies. Potete comunque modificare questa impostazione in ogni momento.

Mercoledì, 08 Luglio 2009 13:36

RON CARTER. JAZZ & BOSSA

Vota questo articolo
(0 Voti)

RON CARTER. JAZZ & BOSSA.

CD Blue Note, 50999 2 28104 2 7.

Stereo, Studio recording: Avatar Studios, New York, 21 Aprile 2008;

Prod. Ron Carter; Eng. Jim Anderson; Master. Akihiko Kurazono.

www.emiclassics.com


giudizio artistico: ECCEZIONALE

Se c'è un contrabbassista americano (fra i quelli storici della musica jazz), che può dire di

essere una delle pietre miliari anche della bossa nova, questo è Ron Carter. Fu lui, infatti, a

suonare nello storico album Wave di Antonio Carlos Jobim. Anche per questo, carter viene oggi

considerato uno fra i più celebrati e ammirati bassisti bossa, sebbene il suo stile sia profondamente

ancorato al mondo del jazz afro americano. Per questa pubblicazione, che ha il sapore di un

progetto speciale, Carter ha scelto di farsi affiancare dal pianista Stephen Scott, il percussionista

Rolando Morales-Matos, il chitarrista Guilherme Monteiro il batterista Portinho e il sassofonista

Javon Jackson. Il risultato è un blend unico e affascinante di bossanova e musica jazz, capace di parlare dritto al cuore con toni suadenti e armonie di rara raffinatezza.

Le note di copertina – di pugno dello stesso autore – chiariscono appieno gli intenti dell'album:

«passare da un gruppo di grandi dimensioni (ed un suono ampio) ad un gruppo di volta in

volta più piccolo, per concludere con un singolo esecutore». Gli intenti non sono stati traditi e il

percorso è affascinante. Simone Bardazzi

giudizio tecnico: ECCEZIONALE

5 5 5 5

Album inciso agli Avatar di New York con la supervisione di Jim Anderson, ma patrocinato dalla

Toshiba (EMI Japan) e la post produzione di Akihiko Kurazono, infine stampato con il marchio Blue Note in Europa e States. Tutto questo sarebbe sufficiente per far drizzare le orecchie

ad ogni lettore attento di AS. Chi cerca il sound perfetto a tutti i costi e senza troppi compromessi,

farà a bene a mettersi alla ricerca di quest'album, che ha tutte le caratteristiche per solleticare le

più snob circuiterie hi end. Soundstage realistico e arioso, dettaglio puntuale (a tratta quasi

paranoico e radiografante), dinamica che valorizza appieno l'interplay e bilanciamento sull'orlo

della perfezione sono i punti di forza di questa registrazione.

Difficile chiedere di più ad un CD 16 bit uscito per una grande distribuzione, ma siccome noi di AS

siamo veramente incontentabili ci piacerebbe vedere (ma soprattutto ascoltare) quest'album in

SACD oppure in una bella versione in vinile nobile. Simone Bardazzi

Letto 7729 volte
Sound and Music Novità Aprile 2016

Le novità di Aprile da Sound & Music

Sound and Music Novità Febbraio 2016

Le novità di Febbraio da Sound & Music

Audiophile Sound a casa tua

Abbonamento: Rivista+CD a casa tua

OFFERTA: Solo 81 Euro (con CD) per 12 numeri invece di 10

Risparmi 27 Euro su acquisto in edicola!!!

CLICCA QUI

Audiophile Sound Digital Edition

Compra l’ EDIZIONE DIGITALE

Solo 3,90 euro (5,90 con il CD)

Risparmia più di 3 Euro per numero!!!

CLICCA QUI

Audiophile Sound Abbonamenti

EDIZIONE DIGITALE

Solo 24 euro (39 euro con il CD)

OFFERTA: per 12 numeri invece di 10

Risparmia fino a 66 Euro sul'acquisto in edicola!!!

CLICCA QUI

 

Accesso Utente

Utilizzando questo sito si accettano integralmente le norme e le condizioni d'uso in vigore