Direttive europee per la Pivacy Online

Questo sito WEB usa cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzionalità, anche di terze parti. Usufruendo del sito, acconsentite che questo tipo di informazioni vengano raccolte e memorizzate sul vostro dispositivo.

Leggi i riferimenti normativi europei sulla privacy online

Avete rifiutato l'utilizzo dei cookies. La vostra scelta può essere modificata in ogni momento.

Avete acconsentito all'utilizzo di cookies. Potete comunque modificare questa impostazione in ogni momento.

Giovedì, 24 Febbraio 2011 12:12

FUNK FOR LIFE. (IN SUPPORT OF MÉDECINS SANS FRONTIÈRES, NILS LANDGREN FUNK UNIT)

Vota questo articolo
(0 Voti)

FUNK FOR LIFE. (IN SUPPORT OF MÉDECINS SANS FRONTIÈRES, NILS LANDGREN FUNK UNIT). CD Act 9500-2. Digital. Stereo. Studio recording: Hansa Studios, Berlino, 9-12 giugno 2009. Prod: Magnum Coltrane Price. Eng: Jan Ugand, Master Hoffe.

www.ird.it

giudizio artistico: ECCEZIONALE

Gli audiofili sono ascoltatori severi ed esigenti, ma anche fra i pochi rimasti a comprare veramente i CD e non abituati a scaricare la musica illegalmente. Questa volta, oltre alla consueta bravura di Landgren, c'è un motivo in più per acquistare questo CD. Un euro, infatti, verrà destinato al sostegno di Médecins sans Frontières per aiutare i bambini di Kibera, nei pressi di Nairobi. Il progetto nasce dall'impegno di Nils Landgren, che è riuscito a coinvolgere i suoi Funk Unit, la Act di Sigfried Loch e persino la Yamaha (che ha donato degli strumenti musicali per una scuola a Kibera). Forse a causa del forte impegno umanitario o, molto più probabilmente, per via di un intensa session di studio, da questo progetto ne è scaturito un album frizzante e ricco di energia. Le dodici tracce che compongono il lavoro vedono un ottetto coeso prodursi in un funk scatenato e serratissimo, dominato dalla tromba di Sebastian Studnitzky e dal trombone dello stesso Landgren. Simone Bardazzi

giudizio tecnico: ECCEZIONALE

Che Funk for Life sia un progetto nato dal cuore, prima che dalla testa, lo si evince anche dalla registrazione che trasuda di realismo e genuinità. Gli Hansa Studio di Berlino sembrano essere stati la location ideale per una simile session, vista la grande live room e l'alta professionalità delle attrezzature e dello staff. Pur non essendovi alcuna velleità audiofila nell'incisione, il sound che ne esce fuori è talmente naturale da risultare gradevolissimo per chi apprezza la qualità delle registrazioni. Lo stesso può essere detto per la dinamica, che fotografa una band capace di un interplay eccellente, che lascia trasparire un grande divertimento da parte degli stessi musicisti. Se il dettaglio talvolta sembra cedere qualcosa alla cura delle sfumature per favorire l'immediatezza del sound, il bilanciamento lineare ed equilibrato gli viene in soccorso, regalando all'album un profilo d'ascolto cristallino e ben articolato. Se una ripresa live in studio deve essere l'esatta fotografia di un momento musicale, ebbene questo Funk for Life è la perfetta dimostrazione di un lavoro riuscito. Simone Bardazzi

Letto 25851 volte
Sound and Music Novità Aprile 2016

Le novità di Aprile da Sound & Music

Sound and Music Novità Febbraio 2016

Le novità di Febbraio da Sound & Music

Audiophile Sound a casa tua

Abbonamento: Rivista+CD a casa tua

OFFERTA: Solo 81 Euro (con CD) per 12 numeri invece di 10

Risparmi 27 Euro su acquisto in edicola!!!

CLICCA QUI

Audiophile Sound Digital Edition

Compra l’ EDIZIONE DIGITALE

Solo 3,90 euro (5,90 con il CD)

Risparmia più di 3 Euro per numero!!!

CLICCA QUI

Audiophile Sound Abbonamenti

EDIZIONE DIGITALE

Solo 24 euro (39 euro con il CD)

OFFERTA: per 12 numeri invece di 10

Risparmia fino a 66 Euro sul'acquisto in edicola!!!

CLICCA QUI

 

Accesso Utente

Utilizzando questo sito si accettano integralmente le norme e le condizioni d'uso in vigore