×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 970

Direttive europee per la Pivacy Online

Questo sito WEB usa cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzionalità, anche di terze parti. Usufruendo del sito, acconsentite che questo tipo di informazioni vengano raccolte e memorizzate sul vostro dispositivo.

Leggi i riferimenti normativi europei sulla privacy online

Avete rifiutato l'utilizzo dei cookies. La vostra scelta può essere modificata in ogni momento.

Avete acconsentito all'utilizzo di cookies. Potete comunque modificare questa impostazione in ogni momento.

Venerdì, 25 Ottobre 2013 19:15

LEE MORGAN: THE SIDEWINDER SU SACD

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

 

 

 

 

 

LEE MORGAN. THE SIDEWINDER

SACD Stereo Blue Note/EMI/Analogue Productions CBNJ 84157 SA.

Lee Morgan, tromba; Joe Henderson, sax tenore; Barry Harris, pianoforte; Bob Cranshaw, contrabbasso; Billy Higgins, batteria.

 

giudizio artistico: ECCEZIONALE

Che colpo avere questa sessione superclassica Blue Note del 1964 alla massima fedeltà! Possedevo un vinile di stampa giapponese e una bobina da un quarto di pollice di questo titolo e anche se erano buoni, il lavoro di rimasterizzazione che ha coinvolto Kevin Gray, Steve Hoffman e Gus Skinas li ha surclassati. Le lunghe note sono di Leonard Feather e descrivono il debutto di Morgan con la big band di Dizzy Gillespie all'età di diciotto anni e il suo lavoro successivo con Art Blakey e Jimmy Heath. Morgan - influenzato da Clifford Brown così come da Gillespie - registrò prolificamente fino alla sua intempestiva morte nel 1972, quando venne sfortunatamente colpito dalla pistola della moglie.

Joe Henderson, che è morto nel 2001, fu noto durante la sua lunga carriera per la sua versatilità ed adattabilità. Ebbe anche una big band per un certo tempo. Barry Harris, nato a Toronto ma ancora attivo a New York, è noto per la sua somiglianza con Bud Powell al pianoforte. Viveva con Thelonious Monk e la sua famiglia nella casa della baronessa Pannonica de Koenigswarter e appare in uno dei documentari video su Monk, così come in uno dei suoi film: Barry Harris - Spirit of Bebop.

Il grande successo di questa sessione è senza dubbio il brano The Sidewinder. In quel periodo lo stesso Morgan puntualizzò che il blues dalla lunga metrica non era stato ispirato dal serpente da cui prende il nome, ma da quello che Morgan chiamava 'il cattivo' alla televisione. La sua figura ritmica, stabilita all'ultimo momento, è veramente coinvolgente – con allo stesso tempo una sentore di blues e un sapore latino. Lee esegue una serie ininterrotta di assoli e sia Harris che Henderson raccolgono intensità mente il brano scorre (la Chrysler usò The Sidewinder in una pubblicità televisiva durante il campionato del mondo senza il consenso di Morgan, né quello della Blue Note).

La Blue Note cercava di far sì che i suoi artisti interpretassero brani con il ritmo 'boogaloo' di The Sidewinder e lo stesso Morgan ne registrò alcuni, ma nessuno eguagliò il successo di The Sidewinder (rimanevo ipnotizzato quando veniva usato come tema musicale per uno show televisivo su una TV locale di San Francisco).

Tutti i brani (c'è una versione alternativa di uno di essi, per un totale di sei) sono composizioni originali di Lee Morgan. Il titolo Totem Pole deriva dall'alternarsi delle sue battute con quelle di Joe Henderson. E' la versione alternativa, per cui potete confrontare i due diversi trattamenti riservati dal quintetto a questo brano dal carattere latino. Gary's Notebook descrive un amico musicista che egli definisce 'un tipo superficiale, ma a modo suo profondo'. E' suonata come un valzer veloce, come anche Boy, What a Night - che unisce anche un feeling più funky. J.Henry/www.audaud.com

Letto 9449 volte
Sound and Music Novità Aprile 2016

Le novità di Aprile da Sound & Music

Sound and Music Novità Febbraio 2016

Le novità di Febbraio da Sound & Music

Audiophile Sound a casa tua

Abbonamento: Rivista+CD a casa tua

OFFERTA: Solo 81 Euro (con CD) per 12 numeri invece di 10

Risparmi 27 Euro su acquisto in edicola!!!

CLICCA QUI

Audiophile Sound Digital Edition

Compra l’ EDIZIONE DIGITALE

Solo 3,90 euro (5,90 con il CD)

Risparmia più di 3 Euro per numero!!!

CLICCA QUI

Audiophile Sound Abbonamenti

EDIZIONE DIGITALE

Solo 24 euro (39 euro con il CD)

OFFERTA: per 12 numeri invece di 10

Risparmia fino a 66 Euro sul'acquisto in edicola!!!

CLICCA QUI

 

Accesso Utente

Utilizzando questo sito si accettano integralmente le norme e le condizioni d'uso in vigore