Direttive europee per la Pivacy Online

Questo sito WEB usa cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzionalità, anche di terze parti. Usufruendo del sito, acconsentite che questo tipo di informazioni vengano raccolte e memorizzate sul vostro dispositivo.

Leggi i riferimenti normativi europei sulla privacy online

Avete rifiutato l'utilizzo dei cookies. La vostra scelta può essere modificata in ogni momento.

Avete acconsentito all'utilizzo di cookies. Potete comunque modificare questa impostazione in ogni momento.

Domenica, 12 Ottobre 2014 00:00

BACH JS. INVENZIONI A 2 E 3 VOCI. QUINTA SUITE FRANCESE

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

«Bach, le invenzioni, seconda e terza parte». Così si scriveva in un'orrenda traduzione di un noto best seller di qualche anno fa, in cui si raccontava la richiesta del protagonista di ascoltare le «Bach 2 and 3 part inventions.»

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CD ECM New Series 2043. Till Fellner. Reg. Mozartsaal, Wiener Konzerthaus, luglio 2007. Prod: Manfred Eicher. Eng: Markus Heiland.
www.ducalemusic.it

giudizio artistico: ECCEZIONALE
«Bach, le invenzioni, seconda e terza parte». Così si scriveva in un'orrenda traduzione di un noto best seller di qualche anno fa, in cui si raccontava la richiesta del protagonista di ascoltare le «Bach 2 and 3 part inventions.» Dimostrazione di una cultura piuttosto miserella da parte di un traduttore che evidentemente non aveva mai avuto a che fare con queste due raccolte di composizioni, che non sono note tanto per essere una pietra miliare del repertorio pianistico, ma soprattutto per essere un noto scoglio su cui vanno a incagliarsi generazioni di pianisti al secondo-terzo anno di strumento. Riportate al fasto del repertorio da Glenn Gould, hanno poi ricevuto parecchie dosi di esecuzioni (qualche volta le si vede anche apparire nei programmi di concerto), ma devo dire che non ero mai stato così contento di ascoltarle come in questo splendido disco di Fellner. Pianista che non ha certo bisogno di presentazioni e che ha dimostrato validissime doti di musicista, oltre che di pianista, sia in ambito discografico che in ambito concertistico, Fellner si pone in modo intelligentemente critico nei confronti della parte. Non tratta quindi la partitura come la base per mostrare le proprie doti tecniche, nè tantomeno per infarcirle di stranezze o per massacrarle in turbini di velocità.
Il disco sarebbe stato meraviglioso anche con solo le Invenzioni, ma la ECM vuole tanto bene ai suoi ascoltatori, e li delizia con la Quinta Suite Francese, secondo molti (me compreso) la più bella delle sei suite ‘piccole’ di Bach - contrapposte alle sei suites ‘Inglesi’, decisamente più corpulente. La Quinta Suite, dopo la perfezione delle Invenzioni, è una specie di parnaso finale in cui tutto prende una forma spettacolare, in cui Bach arriva a vette di assoluto meravigliose. E Fellner mostra di saperla lunga in merito. Lunga vita a lui e a mamma ECM.
Carlo Centemeri

giudizio tecnico: ECCEZIONALE
4 4 3 4
Manfred Eicher e collaboratori, dopo un certo numero di anni a registrare musica classica, hanno finalmente trovato un interessante compromesso che li rende originalissimi nell'ambito dei suoni di pianoforte attualmente disponibili sul mercato. Senza avere un sound che ha forti retrogusti di cervelloticità - come ormai si sente spesso nelle produzioni Deutsche Grammophon - c'è una tendenza molto forte al dettaglio sonoro sviluppata a partire dal jazz con una presenza di ambiente molto bassa, che permette di assaporare un suono che è bagnato unicamente sulle code. Questo consegna all'ascoltatore un suono decisamente differente rispetto a quello che potrebbe apprezzare in una sala da concerto, rendendo quindi il disco un prodotto a sè stante, estremamente interessante. Speriamo che nel futuro vogliano dedicarsi a fare ancora più musica da camera...
Carlo Centemeri

Letto 4117 volte Ultima modifica il Domenica, 12 Ottobre 2014 18:15
Altro in questa categoria: « Humperdinck - Hansel und Gretel
Sound and Music Novità Aprile 2016

Le novità di Aprile da Sound & Music

Sound and Music Novità Febbraio 2016

Le novità di Febbraio da Sound & Music

Audiophile Sound a casa tua

Abbonamento: Rivista+CD a casa tua

OFFERTA: Solo 81 Euro (con CD) per 12 numeri invece di 10

Risparmi 27 Euro su acquisto in edicola!!!

CLICCA QUI

Audiophile Sound Digital Edition

Compra l’ EDIZIONE DIGITALE

Solo 3,90 euro (5,90 con il CD)

Risparmia più di 3 Euro per numero!!!

CLICCA QUI

Audiophile Sound Abbonamenti

EDIZIONE DIGITALE

Solo 24 euro (39 euro con il CD)

OFFERTA: per 12 numeri invece di 10

Risparmia fino a 66 Euro sul'acquisto in edicola!!!

CLICCA QUI

 

Accesso Utente

Utilizzando questo sito si accettano integralmente le norme e le condizioni d'uso in vigore