Direttive europee per la Pivacy Online

Questo sito WEB usa cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzionalità, anche di terze parti. Usufruendo del sito, acconsentite che questo tipo di informazioni vengano raccolte e memorizzate sul vostro dispositivo.

Leggi i riferimenti normativi europei sulla privacy online

Avete rifiutato l'utilizzo dei cookies. La vostra scelta può essere modificata in ogni momento.

Avete acconsentito all'utilizzo di cookies. Potete comunque modificare questa impostazione in ogni momento.

Venerdì, 31 Luglio 2015 14:37

Il linguaggio cameristico di Giovanni Sgambati

La Brilliant ha pubblicato un doppio CD contenente i quartetti per archi e i quintetti con pianoforte del celebre compositore italiano del secondo Ottocento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il linguaggio musicale di Giovanni Sgambati, tra i più importanti compositori italiani della seconda metà dell’800, è quello di un romantico purosangue. Radicato nella tradizione tedesca di Mendelssohn e Schumann, fu fortemente influenzato da Wagner e dal suo mentore Liszt. Il doppio CD presenta quattro lavori da camera di una dimensione sostanziale, ampiamente articolati e ricchi di virtuosismo strumentale. Un’eccellente performance di forze tutte italiane, il Quartetto Noferini e il pianista Roberto Plano.


Notizie fornite da Ducale Music


www.ducalemusic.it

 

Letto 584 volte

Accesso Utente

Utilizzando questo sito si accettano integralmente le norme e le condizioni d'uso in vigore