Direttive europee per la Pivacy Online

Questo sito WEB usa cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzionalità, anche di terze parti. Usufruendo del sito, acconsentite che questo tipo di informazioni vengano raccolte e memorizzate sul vostro dispositivo.

Leggi i riferimenti normativi europei sulla privacy online

Avete rifiutato l'utilizzo dei cookies. La vostra scelta può essere modificata in ogni momento.

Avete acconsentito all'utilizzo di cookies. Potete comunque modificare questa impostazione in ogni momento.

Martedì, 01 Settembre 2015 12:41

Il lascito di un sommo violinista

Warner Classics celebra i 70 anni compiuti nei giorni scorsi dal grande violinista con un’importante ripubblicazione del suo lascito discografico: Itzhak Perlman: The Complete Warner Recordings, 59 album per 77 CD che riuniscono le incisioni realizzate per EMI e per Teldec nell’arco di oltre 30 anni

 

Disponibile in cofanetto deluxe in edizione limitata, ma anche in 59 uscite individuali, questa pubblicazione discografica contempla ogni aspetto dell’arte violinistica di Itzhak Perlman: i concerti (quelli ‘imprescindibili’, naturalmente, ma anche quelli meno eseguiti, incluse alcune composizioni scritte appositamente per lui da autori viventi); varie composizioni per violino e orchestra; musica da camera; programmi da recital e repertorio crossover (inclusi brani jazz, ragtime e klezmer). Sono presenti e ben documentate le sue collaborazioni con le maggiori orchestre e i più grandi solisti e direttori d’orchestra fra cui Martha Argerich, Vladimir Ashkenazy, Daniel Barenboim, Plácido Domingo, Carlo Maria Giulini, Bernard Haitink, Lynn Harrell, Yo Yo Ma, Zubin Mehta, Seiji Ozawa, André Previn e Pinchas Zukerman.

Immagine02
Le incisioni ancora risalenti all’era analogica sono state rimasterizzate in 24-bit/96kHz presso gli Abbey Road Studios, assicurando anche per le versioni digitali la qualità Mastered for iTunes e la qualità HD per il pubblico degli audiofili. La grafica di ciascun album riprende l’artwork dell’originale LP, mentre le note del booklet su musica ed esecuzioni sono state scritte appositamente da uno dei maggiori esperti in materia di repertorio violinistico e suoi esecutori, Jean-Michel Molkhou.
Il cofanetto contiene anche un magnifico libro a copertina rigida, riccamente illustrato con fotografie d’epoca molte delle quali scattate durante le sessioni di registrazione e in buona parte mai pubblicate prima. Nelle oltre 100 pagine troviamo un’intervista inedita ad Itzhak Perlman (raccolta e trascritta da Jean-Michel Molkhou), un saggio sulla sua vita e la sua carriera, oltre a diversi contributi e testimonianze di grandi artisti che hanno collaborato con lui: Vladimir Ashkenazy, Daniel Barenboim, Renaud Capuçon, Ivry Gitlis, Gidon Kremer, Yo Yo Ma, Vadim Repin e Maxim Vengerov.
Come preludio e “assaggio” del cofanetto Itzhak Perlman: The Complete Warner Recordings è uscito il 28 Agosto un digipack di 3CD dal titolo The Perlman Sound. In questo set vengono presentati i “cavalli di battaglia” di Itzhak Perlman, quelle registrazioni per cui è considerato uno dei più grandi violinisti dei nostri tempi.


Notizie fornite da Warner Classics


www.warnerclassics.com

 

Letto 547 volte

Accesso Utente

Utilizzando questo sito si accettano integralmente le norme e le condizioni d'uso in vigore