Direttive europee per la Pivacy Online

Questo sito WEB usa cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzionalità, anche di terze parti. Usufruendo del sito, acconsentite che questo tipo di informazioni vengano raccolte e memorizzate sul vostro dispositivo.

Leggi i riferimenti normativi europei sulla privacy online

Avete rifiutato l'utilizzo dei cookies. La vostra scelta può essere modificata in ogni momento.

Avete acconsentito all'utilizzo di cookies. Potete comunque modificare questa impostazione in ogni momento.

Venerdì, 26 Gennaio 2007 12:33

Novità Audio Research: amplificatore stereo ibrido HD 220

Valvole o stato solido, gli amplificatori AudioResearch hanno sempre posto l’accento sui criteri più importanti: musicalità, campo sonoro realistico e dinamica naturale. Ogni tipo di tecnologia utilizzata è sempre stata indirizzata, nella catena di riproduzione audio, verso queste priorità.

I recenti avanzamenti nei dispositivi di uscita a stato solido ed in altri componenti hanno aperto, come mai prima, nuove possibilità progettuali, consentendo ai tecnici Audio Research di combinare la forza di due tecnologie in un amplificatore del tutto nuovo: l’Hybrid Drive HD220.

L’abbiamo chiamato Hybrid Drive per il modo in cui lavora. Come nel REF110, un ingresso a JFET (per il basso rumore) alimenta uno stadio di guadagno a doppio triodo, che a sua volta alimenta un secondo doppio triodo 6H30 usato come inseguitore catodico per l’alimentazione dello stadio d’uscita attraverso i nostri condensatori di accoppiamento proprietari, (usati per la prima volta nel preamplificatore REF3.) La combinazione tra le caratteristiche dello stadio di ingresso e di quello driver porta ad un comportamento musicale superbo, naturale e ricco di dettaglio nella prima parte dell’amplificatore.

Lo stadio d’uscita è composto da dodici dispositivi bipolari Thermal TrakÒ per canale, che erogano una potenza pari a 220 w/canale su 8 ohm e 410 w/canale su 4 ohm. Questi nuovi dispositivi presentano la particolarità di regolare automaticamente il loro bias interno in base alla temperatura raggiunta, assicurando quindi caratteristiche in uscita estremamente costanti indipendentemente dalla potenza erogata. La ventola di raffreddamento a basso rumore, mantiene poi i dispositivi d’uscita all’interno della loro gamma operativa. Alla regolazione della tensione di alimentazione provvedono circuiti a stato solido, per garantire stabilità e coerenza nel caso di carichi ad alta corrente, mentre l’energia immagazzinata raggiunge il sorprendente valore di 200.000 mF, per una dinamica esplosiva e un grande impatto sui bassi. Uno sguardo all’interno ed è subito chiaro che l’HD220 è un prodotto volto esclusivamente alla riproduzione musicale.

Ma l’HD220 offre anche notevole praticità, con le valvole in ingresso che funzionano entro la gamma operativa, garantendo una maggiore durata. Abbiamo poi inserito uno strumento di facile lettura per tener traccia delle ore di funzionamento delle valvole ed ovviamente non ci sono valvole finali da sostituire. Sono poi presenti ingressi bilanciati e single ended, oltre al cordone d’alimentazione asportabile da 20 A.

Come sempre, i giudici finali della qualità musicale saranno le tue orecchie. Ma onestamente crediamo che questo sia l’unico amplificatore che rappresenti il livello più alto nella riproduzione musicale, tra i precedenti che abbiamo ascoltato, ibridi od a stato solido. La sua musicalità è superba, con un grado di trasparenza e di purezza che appare niente meno che sorprendente , per la distorsione estremamente contenuta ed il basso livello di rumore. La dinamica ed il controllo sui bassi appaiono tuonanti e controllati, coi diffusori dinamici o con quelli planari. In breve, l’HD220 restituisce le finezze e i dettagli per i quali le valvole sono famose, col controllo e la coerenza degli amplificatori a stato solido durante l’erogazione di alte correnti.

Notizie fornite da Audio Natali, www.audionatali.com

Letto 2195 volte

Accesso Utente

Utilizzando questo sito si accettano integralmente le norme e le condizioni d'uso in vigore