Direttive europee per la Pivacy Online

Questo sito WEB usa cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzionalità, anche di terze parti. Usufruendo del sito, acconsentite che questo tipo di informazioni vengano raccolte e memorizzate sul vostro dispositivo.

Leggi i riferimenti normativi europei sulla privacy online

Avete rifiutato l'utilizzo dei cookies. La vostra scelta può essere modificata in ogni momento.

Avete acconsentito all'utilizzo di cookies. Potete comunque modificare questa impostazione in ogni momento.

Giovedì, 08 Febbraio 2007 12:41

Flute for Schubert

Vota questo articolo
(0 Voti)

FLUTE FOR SCHUBERT.

SONATINA N°1 IN RE MAGGIORE OP.137, D.384; INTRODUZIONE, TEMA E VARIAZIONI SUL LIED TROCKNE BLUMEN OP.160, D.802; SONATA IN LA MINORE D.821 (ARPEGGIONE).

Enzo Caroli, flauto; Antonio di Cristofano, pianoforte.

CD Velut Luna CVLD114.

DDD. Stereo. Registrazione dal vivo. Teatro Comunale, Grosseto. 10/5/2004.

Prod: Velut Luna. Eng: M.Lincetto.


giudizio artistico: OTTIMO

Devo ammettere di non amare Schubert ed in genere i romantici tedeschi, polarizzato più verso la musica barocca e quella contemporanea russa e italiana.

Per questo mi sono sorpreso da solo nel dare un ‘ottimo’ a questo disco. Il motivo è presto detto: attraversato senza inciampi l’infido territorio delle trascrizioni, i due musicisti protagonisti di questa registrazione hanno dimostrato anche un ottimo gusto, proponendo due composizioni la Sonatina in Re maggiore e la Sonata in La minore, leggere e piacevoli, rese ancora più leggiadre dal suono del flauto (che sostituisce rispettivamente il violino e l’arpeggione) e da un approccio oserei dire informale che premia chi lo ha scelto.

La seconda composizione, basata sul lied Trockne Blumen, è ben più impegnativa e seriosa, ed i due la affrontano con più impegno, dando alla musica il giusto spessore senza appesantirla con pedanterie o, peggio, ritmi strascicati. L’alternanza di leggero e serioso contribuisce ad un continuo rimescolìo di sentimenti nell’ascoltatore, che non riesce così ad annoiarsi. Un disco che non ha nessuna pretesa di essere un capolavoro ma che si dimostra molto ben riuscito proprio a causa della mancanza di pretenziosità dei due musicisti. Un esempio da seguire.

Marco Manunta


giudizio tecnico: OTTIMO

DINAMICA: 4

EQUILIBRIO TONALE : 5

PALCOSCENICO SONORO: 4

DETTAGLIO: 4

Quanto detto per la musica potrebbe essere mutuato pari pari per il suono di questo CD, se non fossi più che certo che il notevole risultato sonoro è frutto del duro lavoro e delle notevoli capacità dell’ingegnere del suono. La musica fluisce in modo naturale, con gradazioni ed ombreggiaturedinamiche che mettono in luce la tecnica dei due musicisti, in particolare del flautista. La microdinamica è eccezionale e non può essere altrimenti quando si desidera riprodurre correttamente il vibrare della canna del flauto traverso. La timbrica è pure su ottimi livelli, anche se avrei gradito un po’ più di calore nel mediobasso, un po’ più di corpo per il flauto.

Probabilmente è la ripresa ravvicinata dello strumento che ha ‘rubato’ un po’ di corpo al flauto. Ma sono inezie, in generale l’estensione infrequenza è ottimale e lo spettro non presenta irregolarità tali da inficiare l’ascolto. La scena è corretta per dimensioni e posizionamento degli strumenti: il flauto è leggermente sulla destra, mentre il pianoforte si trova a sinistra, dietro il diffusore. Dettaglio e risoluzione veramente eccellenti, anche a volumi di ascolto non altissimi è possibile udire chiaramente gli scricchiolii del sedile del pianista ed i rumori prodotti dal flautista mentre si umetta le labbra. E questo senza che l’immagine risulti troppo avanzata. Coinvolgente, da ascoltare assolutamente, specialmente se vi piacciono Schubert ed i piccoli ensemble.

Marco Manunta

Altro in questa categoria: « CANTATE DOMINO Boulez - Pli selon pli »

Iscriviti subito per ricevere la newsletter con le ultime novità dall'editore Pierre Bolduc: basta effettuare la registrazione sul sito

Leggi tutti

Hardware

Ancora Hardware

Varie

Musica e dischi

Tutti i video

  • AS Speciale Top Audio AS Speciale Top Audio
  • AS Souvenir Edition Audiophile Sound Souvenir Edition Una lunga intervista con Pierre Bolduc…

Accesso Utente

Utilizzando questo sito si accettano integralmente le norme e le condizioni d'uso in vigore