Direttive europee per la Pivacy Online

Questo sito WEB usa cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzionalità, anche di terze parti. Usufruendo del sito, acconsentite che questo tipo di informazioni vengano raccolte e memorizzate sul vostro dispositivo.

Leggi i riferimenti normativi europei sulla privacy online

Avete rifiutato l'utilizzo dei cookies. La vostra scelta può essere modificata in ogni momento.

Avete acconsentito all'utilizzo di cookies. Potete comunque modificare questa impostazione in ogni momento.

  • Audiophile sound 'digital'

      ANNUNCIO AS DIG 165 digital

    Un'edizione DIGITALE, INTERATTIVA, AMPLIATA
    con più rubriche, video clip dei critici, foto gallery,
    music link dei dischi recensiti, e molto di più!

    SOLO 3,90 per rivista + CD / SOLO 3 euro SENZA CD
    CLICK per l'acquisto        CLICK per l'acquisto ANTEPRIMA

     AUDIOFILESHOP

  • Audiophile Vinili & Nastri

     ANNUNCIO REEL REEL

    The Vinyl Collection - 19 TITOLI disponibili
    Per vedere i titoli CLICK > ITALIAN  - CLICK > ENGLISH
    CLICK per l'acquisto

    The Reel-to-Reel Collection
    per informazioni CLICK > ITALIAN - CLICK > ENGLISH
    per info su vinili e nastri tel 089 72 64 43 cell 392 85 06 715

     

     

     

  • Audiophile sound 'cartacea'

     ANNUNCIO AS DIG 165 carta

    L'edizione in carta con CD fisico allegato
    Per l'anteprima CLICK Per l'acquisto CLICK
    Oppure acquistatela in edicola nazionale

     

     

     

    AUDIOFILESHOP

  • 1
Lunedì, 15 Dicembre 2008 10:32

Jazz at the Pawnshop

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

JAZZ AT THE PAWNSHOP. 2

LP 180g Prophone Prop7778-9

Prod: Jacob Boëthius; Eng: Gert Palmcrantz;

Mix: Gert Palmcrantz; Master:

Wilfried Zahn.

giudizio artistico: SUFFICIENTE-BUONO

giudizio tecnico: ECCEZIONALE


Registrato nel 1976, questo classico

audiophile, oggi come allora, suona in

modo incredibilmente naturale, oggi molto

meglio grazie ai miglioramenti apportati ai

sistemi di lettura analogici.

Rimane comunque la grande domanda:

volete veramente ascoltare musicisti scandinavi

che suonano tradizionali jazz di seconda

mano in una rivitalizzata era dell'analogico

in cui i grandi artisti del jazz moderno sono

nuovamente disponibili in ristampe dal suono

superbo, molte delle quali a 45 giri? Solo

voi potete trovare una risposta a questa

domanda. Comunque, non c'è dubbio che

questo doppio LP registrato al jazz club

Pawnshop a Stoccolma rimanga una delle grandi

registrazioni live dell'originale era dell'analogico.

E' anche vero che anche se i musicisti non

sono gli autori originali della musica, essi

sono, per la maggior parte, molto bravi in

ciò che fanno. Inoltre, è anche vero che il

jazz moderno è costruito sulle fondamenta

costituite da questi brani alquanto datati.

Quando affrontano standard quali Limehouse

Blues, Lady Be Good e How High the

Moon, il gruppo è competente e vi ritroverete

in un piacevole momento di quiete a

godervi il lussuoso, corposo, tridimensionale

suono. Soltanto, sappiate che la versione

di Take Five di Dave Brubeck è talmente

brutta che non riuscirete ad ascoltarla fino

alla fine. Fortunatamente, è sulla quarta

facciata, ed è improbabile che ci arriverete

spesso.

Per cui, se l'ascolto cover di dixieland

suonate con clarinetto, vibrafono, pianoforte,

basso e batteria da un piccolo gruppo

in un nightclub svedese proprio non vi aggrada,

l'attrattiva di una registrazione spettacolarmente

naturale, trasparente e palpabilmente

presente potrebbe non essere sufficiente

per farvi cambiare idea.

D'altra parte, se, per sole quattro facciate,

potete indossare una cappello di paglia e

una maglietta a strisce, anche se solo nella

vostra mente, e trasportarvi indietro nel

tempo di settant'anni o giù di li, quando i ritmi

sincopati erano di moda, nuovi e molto

temerari, potrete veramente godervi questa

caramellino per orecchie molto ben suonata

(a parte Take Five). Il suono vi stupirà

. Michael Fremer

www.musicangle.com

Letto 9575 volte Ultima modifica il Lunedì, 15 Dicembre 2008 10:32

Editore

Iscriviti subito per ricevere la newsletter con le ultime novità dall'editore Pierre Bolduc: basta effettuare la registrazione sul sito

Leggi tutti

Hardware

  • Un impianto audio da due milioni di dollari!

    Non avete mai visto un impianto di ascolto Hi-End da due milioni di dollari? Eccovi accontentati! Si tratta del fantasmagorico impianto dell'azienda inglese Living Voice.

    Un impianto che resterà solo un sogno per la maggior parte di noi.

Ancora Hardware

  • Un paio di diffusori da 300 mila dollari

    Questi diffusori vengono costruiti con legni pregiati come frassino, ciliegio e noce. Il suono ottenuto è pari alla qualità dei materiali!

    Oswalds Mill Audio progetta diffusori da sogno... Un sogno che costa caro. Vediamo come vengono costruiti.

Varie

Musica e dischi

Tutti i video

  • AS Speciale Top Audio AS Speciale Top Audio
  • AS Souvenir Edition Audiophile Sound Souvenir Edition Una lunga intervista con Pierre Bolduc…
Sound and Music Novità Aprile 2016

Le novità di Aprile da Sound & Music

Sound and Music Novità Febbraio 2016

Le novità di Febbraio da Sound & Music

Audiophile Sound a casa tua

Abbonamento: Rivista+CD a casa tua

OFFERTA: Solo 81 Euro (con CD) per 12 numeri invece di 10

Risparmi 27 Euro su acquisto in edicola!!!

CLICCA QUI

Audiophile Sound Digital Edition

Compra l’ EDIZIONE DIGITALE

Solo 3,90 euro (5,90 con il CD)

Risparmia più di 3 Euro per numero!!!

CLICCA QUI

Audiophile Sound Abbonamenti

EDIZIONE DIGITALE

Solo 24 euro (39 euro con il CD)

OFFERTA: per 12 numeri invece di 10

Risparmia fino a 66 Euro sul'acquisto in edicola!!!

CLICCA QUI

 

Accesso Utente

Utilizzando questo sito si accettano integralmente le norme e le condizioni d'uso in vigore